Romanzi erotici e racconti erotici di Abel Wakaam by RossoScarlatto
Abel Wakaam
Amazon Book Store Biblioteca
N° 101 romanzi .:. genere erotico avventura fantasy
Voyeur
Genere: erotico
Voyeur, esperienze di una donna senza pudore.
Voyeur, esperienze di una donna senza pudore. Parlava sottovoce, guardandosi in giro con sospetto, come se temesse l'arrivo di Carlo all'improvviso, in un gioco di abitudini e di screzi a cui aveva finalmente imposto un termine. - Non mi sembra vero che sia tutto finito, - sussurrò - eppure sono finalmente tornata ad essere una donna libera... e pronunciare questa parola mi fa sentire davvero bene! - La separazione è l'unico, necessario rimedio ad una situazione insostenibile, - la rincuorò Manuela, scandendo lentamente ogni parola - ora la tua vita può riprendere il suo antico corso senza le costrizioni e le angherie che hai dovuto sopportare negli ultimi anni.
La Schiava
Genere: erotico
La schiava, una storia oltre il limite del desiderio
La schiava, una storia oltre il limite del desiderio In quel caldo pomeriggio di Luglio, Marta non poteva immaginare quanto sarebbe cambiata la sua vita. Scese dal taxi avvolta nel suo candido abito di seta, ripose con calma il telefono cellulare nella borsa e ne trasse il portafoglio griffato. Un cenno con la mano per lasciare il resto all'autista, un sorriso compiaciuto per ricambiare il suo arrivederci, e poi di corsa sotto ai portici, puntuale come sempre, precisa nella vita come nel lavoro. A quel tempo aveva trentacinque anni, un figlio di otto ed un marito impegnato in politica, sempre troppo lontano nel quotidiano della vita, ma abbastanza vicino da non farle mancare rispetto, amicizia e amore.
Debacle
Genere: erotico
Debacle, il prezzo della verità.
Debacle, il prezzo della verità. Fondotinta, un rossetto, un mazzo di chiavi, quattro banconote da cinquanta Euro, due da venti, una da dieci e una manciata di monetine... confusione insomma, come nella borsetta di tutte le signore, e non trovai niente che potesse servirmi come indizio, nulla che spiegasse quella piccola bugia. Non era stata a teatro, almeno non quella sera. Probabilmente la trama se l'era fatta spiegare da qualcuno che aveva già visto lo spettacolo, oppure aveva letto una recensione su qualche rivista, no... non era stata a teatro, e se mi aveva mentito, lo aveva fatto per nascondermi qualcosa di importante.
Darkness
Genere: erotico
Darkness, cronaca romanzata di una messa nera.
Darkness, cronaca romanzata di una messa nera. (Premessa - Questa storia vuol essere soltanto uno studio del fenomeno e non un'incitazione ad addentrarsi nella pratica di una messa nera.) Suonavano le campane nel silenzio irreale della sera, e l'eco picchiava sui muri di sasso, rimbalzando tra gli stretti vicoli della città vecchia fino a raggiungermi sul terrazzo all'incrocio tra Gornja ulica e Rapske Brigade. Alzai gli occhi oltre la ringhiera azzurra, i quattro campanili bianchi si stagliarono nel cielo scuro, illuminati dal pallido sguardo della luna che sempre veglia sul sonno degli uomini, sospesi oltre l'incanto del tempo in cui vivono. - E' questa la mia terra... - pensai - un cuneo di roccia che si spinge nel mare lasciandomi appeso al cielo, ammaliato dalla forza che incute.
Orchid Club
Genere: erotico
Orchid Club, il piacere tecnologico
Orchid Club, il piacere tecnologico Lei era Olivia Roche, trentotto anni, sconosciuta ai più, giornalista e scrittrice d'assalto, spregiudicata e testarda. Bionda, antipatica a tutti, fino a qualche mese prima si vociferava negli ambienti letterari che fosse anche lesbica. La sua vita cambiò radicalmente a causa di un fortunato paparazzo che riuscì a beccarla in una situazione ad alto tasso erotico, affacciata dalla finestra di una lussuosa camera d'hotel. Di quel servizio uscirono soltanto alcune foto. I più maliziosi dissero che qualcuno avesse pagato per fare in modo che gli scatti venissero parzialmente sfuocati, affinché non si avesse la certezza di riconoscere il volto del politico che c'era con lei.
The Best
Genere: erotico
The Best, il gioco delle parti
The Best, il gioco delle parti La guardò fissa negli occhi quando ancora non aveva superato la soglia dello studio. La fissò con insistenza mostrando, se mai ce ne fosse bisogno, una sicurezza esasperata. - Non sono Giulia Sair, - esordì - ho usato un nome di comodo perché non volevo dare troppe informazioni alla sua segretaria che ho trovato decisamente impreparata per il ruolo che le è stato affidato. - Lo so chi è lei, - sorrise la dottoressa - la sua faccia riempie le copertine di tutti i giornali di questo mondo e il numero da cui ha chiamato corrisponde alla società di suo marito. - Vanessa Altieri Goldran, - si fece avanti, appoggiando disinvoltamente la borsa sulla scrivania - e vorrei precisare che non sono qui perché sono mentalmente instabile, oppure in crisi... o le solite cose che succedono alle donne...
Avanti
Menu
Ultimi romanzi

Brehat, alla ricerca del blu di Chartres L'Equilibrio di Nash

Biblioteca
Biblioteca
Abel Wakaam by RossoScarlatto